Delega accesso dati e atti amministrativi (Modulo)

In diverse situazioni può capitare di dover chiedere l’accesso a degli atti amministrativi che sono archiviati presso degli uffici pubblici.

Se non si ha modo di occuparsi personalmente della questione e dell’accesso a questi documenti è possibile delegare ad altri questo compito attraverso un apposito modulo di delega di accesso agli atti amministrativi.

In questo modo il nostro diritto di accedere e in alcuni casi di fotocopiare i documenti viene di fatto trasferito ad un’altra persona che potrà procedere al posto dell’interessato autorizzato.

Cosa bisogna sapere sull’accesso agli atti amministrativi

Chiariamo da subito che quando parliamo di documento amministrativo stiamo facendo riferimento a qualsiasi documento in possesso della Pubblica Amministrazione che può avere un interesse pubblico.

La legge stabilisce che tutti quelli che hanno un interesse giuridico rilevante possono vedere o avere una copia di un atto amministrativo; richiedere una opinione formale alla pubblica amministrazione su un provvedimento; sollecitare una risposta di un ente amministrativo; avere accesso alle informazioni su un ente amministrativo, conoscere quali sono le cause o le segnalazioni che hanno portato ad un procedimento amministrativo; scoprire quali sono i criteri di gestione delle pratiche dell’amministrazione.

Alla luce di questo, accedere ai documenti amministrativi è abbastanza semplice, dal momento che basta fare una richiesta scritta o a mezzo voce all’ufficio che di fatto ha o comunque gestisce il documento.

La richiesta verrà verbalizzata e archiviata e una copia della stessa verrà consegnata al richiedente. Solo in caso di documenti particolari la richiesta dovrà essere necessariamente scritta. Gli sportelli pubblici danno comunque tutte le informazioni del caso e forniscono supporto per avanzare la richiesta.

In questo modo è possibile avere accesso a buona parte dei documenti pubblici. Restano esclusi solo i documenti che riportano segreti di Stato o documenti per i quali è fatto divieto di divulgazione; i documenti segretati dal Comune, i documenti che riportano dati tributari di terzi, i documenti di programmazione e pianificazione di alcune attività comunali; i documenti che contengono dati sensibili di terzi che sono stati registrati per motivi professionali; i documenti che contengono dati sensibili o inviolabili.

Modello di delega per accesso agli atti amministrativi

Per autorizzare altri ad accedere per conto nostro agli atti amministrativi è possibile utilizzare i format precompilati che si trovano sul nostro portale, o già stampati presso gli uffici pubblici. Se preferite potete scrivere la delega direttamente a mano su carta bianca.

Vi consigliamo di lasciare sempre dello spazio ai margini per favorire l’eventuale archiviazione del documento. Le informazioni da inserire sono quelle relative ai dati personali di colui che sta delegando (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo di residenza, numero e data di rilascio del documento di identità in corso di validità), informazioni del delegato ((nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo di residenza, numero e data di rilascio del documento di identità in corso di validità), informazioni sui documenti per i quali si vuole delegare l’accesso

Come avviene per le richieste tradizionali la pubblica amministrazione ha a disposizione 30 giorni per inoltrare la risposta alla domanda stessa. Questo arco temporale si deve contare partendo dalla data in cui la richiesta è stata inviata. Se la risposta non arriva entro questo termine, ci si può rivolgere al TAR o al Difensore Civico.

In caso di risposta affermativa invece il delegato potrà seguendo le informazioni fornite dall’ente pubblico, prendere visione dei documenti così come richiesto.

Esattamente come avviene in caso di richieste senza delega, il diritto di accesso ai documenti è gratuito e non comporta nessun tipo di onere, mentre eventuali copie sono da pagare attraverso marca da bollo. In alcuni casi sono richiesti anche dei contributi aggiuntivi legati proprio al costo delle fotocopie che vengono effettuate se si è in presenza di documenti che possono essere maneggiati solo dai dipendenti pubblici.

Delega Accesso Atti Amministrativi